La realtà virtuale a 24 Ore di Le Mans

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Il titolo del nostro articolo di oggi che già anticipa che parleremo la 24 Ore di Le Mans, la più prestigiosa gara di automobilismo. La parte superiore dello sport, ma a partire da una bassissima, simulatore.

Nissan GTR interior GT AcademyIl pilota spagnolo Lucas Ordoñez è il nostro eroe. l'anno 2008 e Luca ha visto un annuncio in un motore rivista. L'annuncio è stato Nissan GT Academy e citato il, Ti suono?

Bueno, perché una volta ha visto, Lucas è andato a casa e ha riportato bene sul GT Academy, un concorso organizzato da Nissan Europe e la macchina per videogiochi “Gran Turismo”.

Un concorso internazionale il cui premio era molto succosa (e molto difficile da credere in un primo momento). Il vincitore del concorso si aggiudicherà il diritto di essere un pilota Nissan professionale, e competere in gare internazionali. I giapponesi hanno deciso di dare il premio a guidare una corsa Nissan per piloti eccezionali, ma solo il vincitore sarebbe diventato pilota ufficiale del marchio nella prossima stagione.

Nissan GTR GT AcademyQuesto è stato Lucas Ordoñez, che racconta la sua storia. Hai senza dubbio che tutti andando a voler avere la stessa opportunità. Giocare Gran Turismo per essere un pilota professionista, Il cinema è totalmente, ¿Appare in?

Lucas è già uno dei più grandi piloti di Nissan, con podi in diverse categorie e interessi nella gara più mitica, il 24 Ore di Le Mans. In modo da sapere, forse è così complicato come i EuroMillions, ma è possibile diventare un pilota professionista iniziare la vostra carriera sul divano in casa.

Adrián Osés, Locos Engine.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Altri articoli dal web

Adrián Osés
Autore: Adrián Osés Appassionato di Motorsport e Ingegneria, fondatore e direttore di Mad Engine.