Il autonoma SEDILE AGV di routine

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Gli operai sono il bene più grande che le imprese hanno, ma presentano alcuni inconvenienti come essi pneumatico, Hanno bisogno di mangiare e bere, Vanno in bagno, feriti / malati e prendere il più basso, e vari altri eventi che rendono la loro gestione ed efficienza non sono le migliori.

AGV de SEATin cambio, I robot sono loro “concorrenti” più efficiente perché non cattura verso il basso, pneumatici mai, e non hanno bisogno di fermarsi per andare in bagno, mangiare bere. Anche se meglio per tutti è quello di combinare i robot e le persone a fare una produzione di qualità, efficiente e sicuro, fabbriche del futuro sarà pieno di sistemi autonomi che renderanno aumento della produttività di una percentuale significativa.

SEDILE già intensificando in questo senso e il suo stabilimento di Martorell è un chiaro esempio di sistemi autonomi intelligenti di veicoli commerciali condividere il “officina” con gli operatori e gli altri componenti della linea di produzione di automobili.

AGV de SEAT 2il video di oggi vi portano fuori di dubbio, e ci mostra anche i numeri incredibili. 7.000 dipendenti e 125 robot autonomi coesistono in navi Martorell. robot autonomi sono responsabili per la fornitura 23.800 parti / assiemi a linee di produzione, fare 2.800 escursioni giornaliere seguenti 40 percorsi differenti e sono controllati solo dalla camera di controllo della fabbrica. Essi sono in grado di resistere fino 1.500 carico chili, Fanno over 400.000 km l'anno e sono sicuro per gli operatori, e grazie ai suoi sensori fermano quando qualcuno o qualcosa è nel vostro percorso o intorno.

Un passo avanti che ha fatto riducendo i tempi di produzione su un sedile 25 %, E non è male, ¿eh? AGV o veicoli a guida automatica sono proprio dietro l'angolo.

Adrián Osés, Locos Engine.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Altri articoli dal web

Adrián Osés
Autore: Adrián Osés Appassionato di Motorsport e Ingegneria, fondatore e direttore di Mad Engine.