L'acqua di mare per spostare una limousine

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Il titolo del nostro post sembra impossibile, ma non è. Oggi ci accingiamo a insegnare una limousine cui mobilità genera acqua di mare. Non è un film di fantascienza, né stiamo scherzando.

Quant movilidad con agua de marSi chiama “come”, Si tratta di una limousine di sport e non fa uso di alcun combustibile, sì, nessun combustibile! Ciò presuppone che uno dei maggiori costi di un veicolo viene completamente eliminato, ed inoltre non è contaminato ogni volta che l'unità è accesa.

Funziona con l'acqua come abbiamo detto, fonte inesauribile sul nostro pianeta, in modo che prima pinta perfetta. Utilizza elettrolisi per ottenere nutrire le sue batterie che causano ioni acqua di mare reagiscono e conservati al fine di garantire il potere e l'autonomia. 4 Batteria, una per ogni ruota, assicurare una costante e permanente energia.

Quant movilidad con agua de mar 2Capaz de recorrer de 0 un 100 km / h it 2,8 secondi, e numeri (almeno teorica) francamente una buona autonomia di mercato battendo corrente elettrica. Totale 600 chilometri continuo di energia che non sono male. Simile alla autonomia dei molti veicoli con motori a benzina.

La velocità di punta è anche sorprendente, ma sicuramente che da raggiungere, scarsa autonomia veloce come il serbatoio del supercars attuali a quella velocità. 350 km / h per la gioia del conducente e gli occupanti (forse nel).

Come potrebbe essere altrimenti, la connettività è un “dovere” in veicoli di nuova generazione, Quant e possono essere gestiti da telefono cellulare utilizzando la propria applicazione. Praticamente qualsiasi cosa all'interno della vettura può essere di comando / regolazione da Mobile. È interessante notare che anche se forse troppo per l'utente.

Adrián Osés, Locos Engine.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Altri articoli dal web

Adrián Osés
Autore: Adrián Osés Appassionato di Motorsport e Ingegneria, fondatore e direttore di Mad Engine.