BMW Vision Successivo 100

Che ognuno immagina ciò che il futuro è molto chiaro. Ci sono sempre stati film e libri di scommesse la nostra vita sarà come in pochi anni, e la fantasia a volte ha delle cose che sono successe previsti poi.

Nel mondo delle auto, i marchi giocano anche a sognare come sarà la nostra vita tra qualche anno, e lavorano in concept car conosciute come “Visione” dove scommettono su design futuristici e pieni di novità. Poi, alcuni arrivano fino ai veicoli di serie, e altri sono stati dimenticati.

Oggi vi mostreremo un design davvero spettacolare, quello di diventare prodotto in serie, potrebbe rappresentare un grande salto nell'evoluzione della mobilità di persone e merci.

Questa è la BMW Vision Next 100, come indica il proprio nome, è una scommessa a lungo termine. Ha grandi novità che lo rendono più vicino a un'astronave che a un'auto, ma la verità è che colpisce.

Le porte si aprono come ali di gabbiano usando sensori, quando ci avviciniamo a loro. Il volante può essere ritirato in base alla modalità di guida che vogliamo selezionare, inclusa una modalità autonoma in cui il veicolo sarebbe in grado di muoversi senza la necessità del nostro aiuto e notificherà ad altre persone che è in modalità autonoma.

Puoi anche guidare come i veicoli attuali, ma lo spazio interno sarà massimizzato in modo che il comfort sia persino migliore di quello di un buon soggiorno. Sedili ergonomici, grande visibilità e tutte le parti del veicolo alleggerite e minimizzate al massimo per creare un ampio spazio aperto.

Forse la cosa più sorprendente è la sua pelle di rettile, che sarà sia all'esterno che all'interno della macchina, e avrà varie funzioni a seconda della zona. Particolarmente, servirà come avvertimento sia per gli occupanti, i pedoni e le altre auto. Un grande aiuto che garantirà la sicurezza e darà anche un tocco diverso a Vision Next 100.

Vediamo se possiamo almeno vederlo in un film, e spero di essere l'ispirazione per un'altra BMW tra qualche anno. Grande lavoro dei tedeschi che sarebbe un peccato se non avesse continuità. Vi lasciamo con il video:

Adrián Osés, Locos Engine.

Altri articoli dal web

Adrián Osés
Autore: Adrián Osés Appassionato di Motorsport e Ingegneria, fondatore e direttore di Mad Engine.