Dakar 2020, come mai prima

Un altro anno per il motore a adficionados, end di Natale con il più duro raduno dell'anno. Diverse categorie di veicoli in cui v'è sempre spettacolo, e ci sono novità di quest'anno.

La Dakar si sta muovendo dal Sud America al Golfo Persico. Come è accaduto a pochi anni fa con il cambiamento continente africano in Sud America, in questo 2020 Ci sono sviluppi nel concorso dakariana è imballaggio in terre arabe. Il test si svolgerà nel 5 alla 17 Gennaio a Arabia Saudita, dove il deserto ha nulla da invidiare alle dune della Mauritania e del Cile.

Anche, come al solito, Gli spagnoli saranno in lotta per il cassetto più alto del podio. Carlos Sainz punta in alto al loro 57 Fernando Alonso anni di apprendistato nella sua prima Dakar. Vedremo quello che può asturiana, è necessario acquisire esperienza per poter vincere nei prossimi anni. Nani Roma sarà fino assicurativa anche.

Nelle altre categorie hanno più rappresentanza Joan Barreda optando tutti su moto. Né si deve dimenticare che ogni anno Laia Sanz più sorprendente a causa del suo alto rendimento, e se i fattori di accompagnamento possono essere molto elevate.

Ci sarà anche la rappresentanza nazionale nel fianco a fianco, camion e quad per un totale di 69 spedizioni spagnole. Non male considerando che la maggior parte di loro non hanno il privilegio di andare a Dakar con i team ufficiali e l'avventura è un grande esborso finanziario e le notti insonni di fissaggio loro macchine.

comunque, Auguriamo buona fortuna a tutti e ci fanno godere come fanno ogni anno, o anche di più. Sarà sicuramente una gara spettacolare, Per quanto riguarda la presentazione della manifestazione nel pieno Burj Khalifa di Dubai. Godetevi fino a quando i motori di giorno tirare su Re:

Adrián Osés, Locos Engine.

Altri articoli dal web

Adrián Osés
Autore: Adrián Osés Appassionato di Motorsport e Ingegneria, fondatore e direttore di Mad Engine.